Visualizzazione dei risultati da 1 a 12 su 12

Discussione: Schermata blu durante la schermata di caricamento di Windows XP Pro

  1. #1
    L'avatar di Giulietti88
    Giulietti88 non è in linea Junior Member
    Registrato dal
    Feb 2010
    Messaggi
    16

    Predefinito Schermata blu durante la schermata di caricamento di Windows XP Pro

    Buonasera a tutti.

    Il mio è un pc fisso assemblato da me oramai da qualche anno con queste caratteristiche:

    Sistema operativo: Windows XP Professional SP2
    Motherboard: Asus P5GD2
    Processore: Intel Pentium 4, 3.20GHz
    Ram: 2 slot da 512 MB (1GB)
    Scheda video: NVidia Geforce 6600
    Hard Disk: 2 HD collegati in raid con 2 partizioni all'interno, Raid1 (Mirroring) con installato il sistema operativo e Raid0 (striping) usata come memoria.

    (se ho dimenticato qualche dato fatemelo sapere )

    il problema si è presentato questo pomeriggio, dopo aver lasciato il computer acceso a lungo senza utilizzarlo, sono andato ad accendere il monitor e rimaneva tutto buio, ho aspettato un poco ma vedendo che non succedeva nulla ho optuto per un reset... da quel momento ogni volta che arrivo al caricamento di windows (la schermata con la barra in basso che scorre) dopo qualche istante appare una schermata blu per mezzo secondo (purtroppo fa talmente veloce che non riesco neanche a leggere un numero del codice dell'errore ) poi il computer si riavvia...
    al riavvio posso scegliere tra modalità provvisoria, avvio normale ed altre opzioni, ma tutte fanno la stessa fine... schermata blu e riavvio del pc...

    ho pensato subito in qualche problema nel raid (non sarebbe la prima volta), ho scollegato i cavetti, puliti e ricollegati, ma nulla... Comunque durante l'avvio mi appare sempre una schermata che mi avverte sullo stato dei raid che ho impostato e sembrano essere apposto... poi mi pare strano poichè il sistema operativo è in raid1 quindi anche se un HD fosse "morto" o scollegato dovrei riuscire ugualmente a farlo partire dato che in entrambi i dischi ho gli stessi dati...

    ho anche fatto un CHKDSK tramite il ripristino con console di windows avviata dal cd dal boot... le prime 2 volte ha trovato degli errori (senza dirmi ne quanti ne quali) alla terza volta tutto apposto, ho riavviato e stesso problema... schermata blu...

    ho letto in giro che è possibile che sia dato dalla memoria troppo piena ma lo escludo dato che lo ho formattato da un mese e ieri era a più del 60% di memoria libera.

    Ultima cosa, non ho installato nulla di nuovo negli ultimi giorni nessun programma o driver.

    Se riuscite a darmi una mano senza dover ricorrere al metodo drastico della formattata ve ne sarei molto grato

    Grazie,
    Giulio.

    P.S: Comunque se riuscite a dirmi un metodo per riuscire a leggere la schermata blu di errore penso sia più facile anche solo a capire da cosa sia dato il problema. ho provato anche a fargli un video ma è illeggibile il codice errore...

  2. #2
    L'avatar di Max121
    Max121 non è in linea Amministratore
    Registrato dal
    Mar 2006
    residenza
    Italia
    Messaggi
    422

    Predefinito

    Ciao,
    Scusa prima di dirti altro secondo me c'è un'incongruenza, hai creato un configurazione RAID 0+1 con le partizioni e non con i dischi fisici?

    Cmq per diagnosticare le schermate Blu segui queste guide:
    diagnosticare le Schermate BLU informazioni e consigli

    Interpretare le schermate blu - assistenzafree.com

  3. #3
    L'avatar di Giulietti88
    Giulietti88 non è in linea Junior Member
    Registrato dal
    Feb 2010
    Messaggi
    16

    Predefinito

    hai creato un configurazione RAID 0+1 con le partizioni e non con i dischi fisici?
    Allora, di raid non me ne intendo molto... Quindi non so esattamente che cosa intendi se ho fatto una configurazione Raid 0+1 con le partizioni o con dischi fisici.
    Comunque vediamo se riesco a spiegare:

    Praticamente ho 2 HD da 114.4GB (~120 GB) ognuno. Quindi in totale ho 228,8 (~240GB) di memoria.

    questi 240GB di memoria totale li ho divisi in 2 parti:

    1) Raid 1: 50GB di memoria (100GB totali utilizzati, 50GB per disco, ma dato che è un Mirroring i dati vengono copiati in entrambi i dischi). Quà risiede il S.O.
    2) Raid 0: 128.9GB di memoria (quindi 64,45GB presi in ogni HD, i dati che vengono salvati vengono 'divisi' tra i 2 HD)

    In seguito posto lo screen della schermata che appare prima dell'avvio di Windows e che indica lo stato dei RAID:


    Quindi rispondendo alla domanda personalmente penso sia una configurazione con dischi fisici, ossia o copio i file in entrambi i dischi o divido i file tra i 2 dischi (metà file in un disco fisso e metà nell'altro).


    Cmq per diagnosticare le schermate Blu segui queste guide:
    http://forum.assistenzafree.com/wind...-consigli.html

    Interpretare le schermate blu - assistenzafree.com
    purtroppo le spiegazioni trovate in entrambi i link non posso attuarle dato che come ho già detto non posso accedere a windows in nessun modo, ne normalmente, ne in modalità provvisoria, ne in nessun'altro modo che mi propone all'avvio...
    comunque sono riuscito in qualche modo a fare un buon screen dell'errore prendendolo da un video (l'unico modo che ho trovato per poter salvare la schermata):


    Come si può notare però ci sono delle differenze dalla spiegazione nel primo link che hai postato:

    Parte 1
    DRIVER_IRQL_NOT_LESS_OR_EQUAL = Nome generico o categoria principale dell'errore.

    Parte 2
    STOP:0x000000D1 = Codice dell'errore, gli altri codici tra parentesi sono ulteriori dettagli molto utili.

    Parte 3
    Myfault.sys = File di sistema o driver che ha causato l'errore

    Address FA09D403 Base at FA09D000 ecc.. = indirizzo del driver
    Praticamente la parte 1 e 3 sono mancanti in questa Blue Screen che compare a me...
    posso leggere solamente il codice errore che nel mio caso è:

    STOP: 0x0000007E (0xC0000005, 0x805E49BC, 0xF7C86690, 0xF7C8A38c)

    bene, cercato su google ma nessun risultato trovato

    Comunque torno a dire che secondo me non può essere un problema di raid... se veramente il sistema operativo risiede in raid 1 e tutti i dati vengono copiati in entrambi i dischi, anche se un disco fosse danneggiato o mancante il SO dovrebbe partire lo stesso.
    Logicamente non potrei accedere alla partizione del raid 0 (nel mio caso D:) poichè ad ogni dato mancherebbe una metà, quindi risulterebbe illeggibile.
    Ultima modifica di Giulietti88; 15/February/2010 a 17:36:59

  4. #4
    L'avatar di Giulietti88
    Giulietti88 non è in linea Junior Member
    Registrato dal
    Feb 2010
    Messaggi
    16

    Predefinito

    perdonatemi il doppio post ma non so come mai ma non ho più il tasto edit per poter modificare il precedente messaggio.


    Allora, ho notato una cosa solamente adesso.
    Il pc è collegato ad un router ADSL e la cosa strana è che quando spengo il pc (forzatamente, premendo il pulsante di accensione) la spia che avverte che il pc è connesso a quella specifica porta del router rimane accesa... L'unico modo per farla spengere è togliere l'alimentazione al pc (da spento). Se poi riattacco l'alimentazione la spia del router non si accende più. Che io ricordi, prima che il pc facesse i capricci, una cosa del genere non la faceva.
    Non so se centra qualcosa con il mio problema principale della schermata blu all'avvio, comunque non si sa mai, dopotutto è pur sempre un'anomalia che prima non c'era. Dopotutto mi pare inusuale che il pc risulti connesso ad internet nonostante sia spento.

  5. #5
    L'avatar di Max121
    Max121 non è in linea Amministratore
    Registrato dal
    Mar 2006
    residenza
    Italia
    Messaggi
    422

    Predefinito Schermata blu

    1.Questione RAID
    Allora tecnicamente la tua configurazione RAID si può definire RAID 0+1, per fare una configurazione del genere in modo ottimale servono 4 dischi fisici e non 2 dischi fisici con 4 o più partizioni non so se mi spiego.... Non vorrei che il problema fosse questo... Anche se non ho dati certi per dire che le schermate blu sono collegate alla configurazione RAID.

    2.Diagnosticare le Schermate Blu senza formattare
    Per accedere agli strumenti di diagnostica delle schermate blu hai bisogno di un sistema operativo funzionante. In alternativa potresti fare il dump della memoria tramite un LiveCD di Linux la posizione dei file dump è C:\Windows\Minidump.

    Riepilogo delle operazioni

    1. Scarica un LiveCD di Linux (consiglio ubuntu più semplice)
    2. Se necessario installa il driver per leggere le partizioni NTFS
    3. Inserisci una chiavetta USB
    4. Entra nel disco di Windows e copia la cartella Minidump si trova in C:\Windows\Minidump
    5. Ora accedi ad un computer Windows e tramite gli strumenti linkati sopra prova a fare la diagnosi delle schermate blu


    Non è una soluzione facilissima mi rendo conto ma è attualmente è l'unica possibilità per evitare di formattare

    3.Errore STOP: 0x0000007E (0xC0000005, 0x805E49BC, 0xF7C86690, 0xF7C8A38c)
    Se scrivendo l'errore per esteso ci sono 0 risultati significa soltanto che in rete non c'è un "case history" per il tuo hardware specifico, infatti le informazioni racchiuse tra parentesi sono specifiche per il tuo computer e non sempre è facile trovare una persona con il tuo stesso hardware con il tuo stesso problema.

    Quindi se non trovi nulla prova ad essere più generico esempio cerca solo STOP: 0x0000007E.

    Io ad esempio ho fatto una ricerca con STOP: 0x0000007E e la maggior parte dei risultati parla di un problema di storage quindi a livello puramente statistico mi fa pensare che è un problema di RAID (vedi punto 1)...

    4.Router ADSL
    è molto improbabile che la schermata blu sia dovuta al router, se collegato via Ethernet, in ogni caso isola temporaneamente il pc dalla rete... Vedi se cambia qualcosa

    OT TEMPI DI MODIFICA
    è possibile modificare il proprio post entro 10min, dopo quel tempo l'utente non vede più il tasto edit.

  6. #6
    L'avatar di Giulietti88
    Giulietti88 non è in linea Junior Member
    Registrato dal
    Feb 2010
    Messaggi
    16

    Predefinito

    1.Questione RAID [...]
    In effetti è vero, ma per problema di spazio fisico all'interno del pc ho optato per questa alternativa (ogni HD è provvisto di una coppia di ventole avvitate ad esso, quindi da 5 slot possibili per gli HD mi ritrovo con a malapena 3 slot e non sono sicuro che il 3° HD provvisto anch'esso di ventole riesca ad entrarci).
    Comunque sono circa 4-5 anni che ho il PC configurato in questo modo e non ho mai avuto grandi problemi.

    3.Errore STOP: 0x0000007E (0xC0000005, 0x805E49BC, 0xF7C86690, 0xF7C8A38c) [...]
    Si, anche io avevo provato a cercare nello specifico STOP: 0x0000007E senza il contenuto delle parentesi, ma tutte le soluzioni che trovavo richiedevano l'avvio in modalità provvisoria, oppure venivo reindirizzato nel sito microsoft (Risoluzione dell'errore irreversibile 0x0000007E in Windows XP) ma anche li stesso problema.
    Comunque se fosse un guasto nel raid dovrei vederlo segnalato all'avvio nella schermata del raid (in una foto che avevo postato nei precedenti post), invece mi da tutto ok.
    proprio adesso ho letto che è possibile che sia un problema di ram o di spazio nel disco.
    La prima mi verrebbe di escluderla dato che ho 2 banchi ram da 512MB, se se ne rompe uno XP penso dovrebbe partire lo stesso anche con 512 di ram e basta anche se più lento.
    La seconda la escluderei lo stesso, dato che il pc è formattato da 2 mesi ed ancora avevo una 20^ di GB liberi nella partizione dove risiede il SO.


    Possibile che non si sia danneggiato qualche file richiesto per l'avvio di XP?
    Ora che ci penso 2 giorni prima avevo eseguito uno scandisk, è possibile che magari ha fatto qualche casino cancellando o "correggendo" qualche file che non doveva toccare? (ora mi viene il dubbio che quei 2 giorni sia stato acceso ininterrottamente quindi dopo lo scandisk è possibile che non lo ho spento)
    Comunque non sarebbe la prima volta che lo scandisk mi ha dato più problemi che altro... La formattata di 2 mesi fà l'ho fatta perchè lo scandisk mi aveva danneggiato un file importante ed il pc non partiva, ma almeno all'avvio mi diceva che il file specifico era mancante o danneggiato e non appariva la blue screen

    4.Router ADSL [...]
    ho provato a scollegarlo ma il problema persiste quindi non può dipendere da quello.
    Questo del Router sembra più un problema di alimentazione (anche se controllando nel bios ricordo di aver visto valori normali).




    Purtroppo in questi 2 giorni non posso fare nulla perchè sono fuori. Appena torno provo a vedere se con il cd live di ubuntu riesco ad entrare e fare qualcosa.
    Come ultima spiaggia posso provare a fare un ripristino di XP senza formattare.

  7. #7
    L'avatar di Giulietti88
    Giulietti88 non è in linea Junior Member
    Registrato dal
    Feb 2010
    Messaggi
    16

    Exclamation Problema Debugging Tools

    Io inizio ad impazzirci...
    ho installato debugging tools in un pc con windows vista (quello che si blocca, logicamente se hai 2 pc devono dare problemi nello stesso momento...), riavvio, vado ad aprire il file da start-programmi-Windbg e mi dice impossibile trovare il file...
    vado su risorse del computer, programmi, cerco la cartella e non posso entrarci perchè mi dice che non ho le autorizzazioni necessarie... clicco su ok, appare la solita schermata di vista che chiede la conferma della conferma della conferma e poi posso accedere alla cartella... vado ad aprire il programma e mi dice: "impossibile accedere al dispositivo, al percorso o al file specificato. è probabile che non si disponga delle autorizzazioni necessarie."

    A questo punto allora provo a disinstallarlo e che succede?
    "the installer has insufficent privileges to modify this file:
    C:\Program Files\Debugging tools for windows(x86)\adplus.vbs"

    a questo punto da stupido che sono ho scaricato una versione precedente del programma e l'ho installata con il risultato che adesso ho 2 programmi più o meno identici che oltre a non funzionare non posso neanche disinstallarli...

    e meno male che dal sito di microsoft c'era scritto che era compatibile con windows vista:
    System Requirements

    The following are system requirements for the 32-bit version of Debugging Tools for Windows:


    32-bit or 64-bit versions of Windows 7, Windows Server 2008 R2, Windows Server 2008, Windows Vista, Windows XP, and Windows Server 2003; Windows 2000 and Windows NT 4.0.


    Microsoft Internet Explorer 5.0 or later.


    Approximately 25 MB of hard disk space.
    l'unica cosa che mi rimane da provare è installarlo in un vecchio pc con xp, magari da li funzionerà...

    farò risapere appena riuscirò/non riuscirò a fare qualcosa

  8. #8
    L'avatar di Giulietti88
    Giulietti88 non è in linea Junior Member
    Registrato dal
    Feb 2010
    Messaggi
    16

    Post Risultato

    Ok, inizio dicendo che c'è un problema in un HD. Ho avviato il cd live di Ubuntu ed appena ha finito di caricare e mi sono trovato nel desktop mi è apparso un errore che dice "A Hard disk may be failing. One or more hard disks report health problems. Click the icon to ghet more information:"
    Se vado a vedere nel dettaglio mi viene segnalato che uno dei due HD ha 90 settori dannaggiati (l'altro disco lo vede normale senza nessun errore)
    Posto la foto perchè ci sono altri dettagli dell'errore in fondo alla pagina e forse è meglio vedere con i propri occhi che da una spiegazione confusa:



    Comunque... Personalmente mi pare difficile che il problema sia legato al disco... Magari mi sbaglio io ma se il SO è stato installato nelle partizioni in raid 1, anche se un disco mancasse completamente, dall'altro dovrebbe funzionare lo stesso. Oppure sbaglio qualcosa io??


    Passando all'analisi del minidump; sono riuscito ad installare Debugging Tools in un vecchio pc con xp e li funziona perfettamente. Adesso riporto il risultato dell'ultimo minidump che ho avuto:

    Microsoft (R) Windows Debugger Version 6.8.0004.0 x86
    Copyright (c) Microsoft Corporation. All right reserved.

    Loading Dump File [E:\XP\Minidump\Mini020610-01.dmp]
    Mini Kernel Dump File: Only registers and stack trace are avaible

    Symbol search path is: C:\WINDOWS\Symbols
    Executable search path is:
    Unable to load image ntoskrnl.exe, Win32 error 0n2
    *** WARNING: Unable to verify timestamp for ntoskrnl.exe
    Windows XP Kernel Version 2600 (Service Pack 2) MP (2 procs) Free x86 compatible
    Product: WinNt, suite:TerminalServer SingleUserTS
    Kernel base = 0x804d7000 PsLoadedModuleList = 0x80564a0
    Debug session time: sat Feb 6 00:23:44.293 2010 (GTM+1)
    System Uptime: 0 days 7:07:12.920
    Unable to load image ntoskrnl.exe, Win32 error 0n2
    *** WARNING: Unable to verify timestamp for ntoskrnl.exe
    Loading Kernel Symbols
    .................................................. .................................................. ..................
    Loading User Symbols
    Loading unloaded module list
    .............
    Unable to load image iaStor.sys, Win32 error 0n2
    *** WARNING: Unable to verify timestamp for iaStor.sys
    *** ERROR: Module load completed but symbols could not be loaded for iaStor.sys
    ************************************************** *****************************
    * *
    * Bugcheck Analysis *
    * *
    ************************************************** *****************************

    Use !analyze -v to get detailed debugging information.

    BugCheck 8086, {0, 0, 0, 0}



    Probably caused by : iaStor.sys ( iaStor+1315d )

    Followup: MachineOwner
    ---------
    Non ci capisco un granchè sinceramente...
    All'inizio da un problema con ntoskrnl.exe, poi con iaStor.sys
    poi non capisco dove dovrei scrivere il comando !analyze -v

    anche se avessi un problema con uno di questi due file sinceramente non saprei come contnuare

  9. #9
    L'avatar di Max121
    Max121 non è in linea Amministratore
    Registrato dal
    Mar 2006
    residenza
    Italia
    Messaggi
    422

    Predefinito

    Beh è tutto chiaro purtroppo !
    Il problema sono i dischi come sospettavo all'inizio...

    1. un disco ha 90 settori danneggiati
    2. la schermata Blu porta a iaStor.sys
    3. iaStor.sys fa parte del driver Intel® Matrix Storage Manager che sono proprio i file che pilotano il RAID nel computer.


    Per non cadere nella più totale disinformazione devo precisare alcune questioni:

    1.Chkdsk - Scandisk
    non è una bacchetta magica che ripara l'hdd, serve a correggere gli errori logici (non fisici) che si trovano nel file system windows (FAT,FAT32,NTFS).

    2.RAID - BIOS
    la schermata RAID che vedi subito dopo quella del bios non ha nulla a che vedere con un test di funzionamento. La schermata dice solo che L'array è OK ma siamo molto lontani da dire che è tutto funzionante al 100%...

    3.lo scandisk non elimina i file system
    se la mettiamo così sembra che lo scandisk è pericoloso e cancella i file di windows, non è assolutamente vero! Ciò potrebbe accadere perché il disco ha dei problemi e non è in buono stato!

    4.Hdd
    il disco rigido più comune è composto da parti meccaniche che sono soggette ad usura. La vita media di un disco economico è di 3 anni, dopo questo periodo bisogno aspettarsi dei problemi. Per allungare la vita al disco rigido è fondamentale fare la manutenzione (scandisk / defrag) regolarmente (tanto quanto si usa il disco) questo evita che la testina faccia degli sforzi a livello meccanico per andare a pescare i dati.

    Ovviamente più sforzi fa più si rischia di accorciargli la vita
    Ultima modifica di Max121; 4/March/2010 a 02:11:58 Motivo: errori di battitura

  10. #10
    L'avatar di Giulietti88
    Giulietti88 non è in linea Junior Member
    Registrato dal
    Feb 2010
    Messaggi
    16

    Predefinito

    Capisco, quindi almeno il disco che mi viene segnalato con settori danneggiati devo cambiarlo.
    Ora devo solamente trovare il modo di recuperare qualcosa dalla partizione in raid 0, purtroppo con ubuntu non riesco a vedere i raid, vedo solamente 2 dischi entrambi appartenenti al raid1 ma la partizione in raid0 non la vede.

    Comunque ancora non capisco come mai non riesco ad accedere a Windows. Magari sono io che ancora non ho capito il funzionamento esatto del raid, ma se il SO è installato in raid 1, anche se un HD è mancante/danneggiato, non dovrei riuscire ad accedere all'altro disco??
    Oppure essendo un disco danneggiato anche l'altro si è compromesso in qualche modo?
    Oppure ancora il file IaStor.sys si è danneggiato in entrambi i dischi per qualche motivo e non è possibile rimediare in nessun modo per ripristinarlo?

    Perdonami per tutte queste domande ma è già da un pò che ho questi dubbi che mi assillano...

  11. #11
    L'avatar di Max121
    Max121 non è in linea Amministratore
    Registrato dal
    Mar 2006
    residenza
    Italia
    Messaggi
    422

    Predefinito

    Ciao Giulietti88,
    allora stiamo affrontando tanti argomenti, di cui alcuni sono molto complessi, ovviamente in 3-4 post non si può pretendere di capire tutto sull'universo del sistema RAID o del sistema di storage dei PC... Per questo ti consiglio delle guide, parti da Wikipedia:Il sistema RAID.

    Dobbiamo dividere gli argomenti perché stiamo mischiando tutto. E' vero che si tratta di cose connesse, ma è necessario capirle prima singolarmente.

    Ora rispondo alle tue domande

    Quote Originariamente inviato da Giulietti88 Visualizza il messaggio
    Capisco, quindi almeno il disco che mi viene segnalato con settori danneggiati devo cambiarlo.
    Si, quando si hanno tanti bad sector il disco diventa inaffidabile quindi bisogna sostituirlo.

    Quote Originariamente inviato da Giulietti88 Visualizza il messaggio
    Ora devo solamente trovare il modo di recuperare qualcosa dalla partizione in raid 0, purtroppo con ubuntu non riesco a vedere i raid, vedo solamente 2 dischi entrambi appartenenti al raid1 ma la partizione in raid0 non la vede.
    Ma i dischi sono montati? In che senso non li vede?
    Su Ubuntu come su altri sistemi Linux vanno "montati" con il comando Mount

    Il live-cd di Ubuntu è un ottima soluzione per accedere ai dati, ma gestire il RAID di un sistema pre-esistente con dentro Windows non è una passeggiata... Devi conoscere molto bene Linux...Io non sono a questo livello su Linux perciò non so darti info precise mi spiace..
    Prova a chiedere sul forum di Ubuntu se è possibile/conveniente fare una cosa del genere..

    Per quanto riguarda il recupero dati RAID a livello hardware

    Esiste una procedura di recupero dati ben definita per ogni situazione e configurazione RAID

    Facciamo un esempio con le diverse configurazioni RAID in caso di rottura disco
    RAID 1 = Se si rompe 1 dei 2 dischi basta scollegare il disco danneggiato
    RAID 0 = I dati sono sono irrecuperabili

    La tua configurazione è un ibrido e per di più non fatto con dischi fisici ma con partizioni, questo è il vero problema, dal mio punto di vista hai complicato le cose...

    Ora recuperare i dati è difficile e forse non possibile, bisogna capire quale partizione è danneggiata e se fa parte del RAID 1 o del RAID 0 o entrambe.

    Quote Originariamente inviato da Giulietti88 Visualizza il messaggio
    Comunque ancora non capisco come mai non riesco ad accedere a Windows.
    Ad un certo punto durante la fase di avvio del computer Windows deve leggere i dati sul disco per caricarsi... i dati del caricamento sono proprio sul disco rotto... Quindi Windows restituisce l'errore Hardware (Schermata Blu).

    Quote Originariamente inviato da Giulietti88 Visualizza il messaggio
    Magari sono io che ancora non ho capito il funzionamento esatto del raid, ma se il SO è installato in raid 1, anche se un HD è mancante/danneggiato, non dovrei riuscire ad accedere all'altro disco??
    In teoria si è un RAID 1, ma in pratica no. Perché la tua non è una configurazione RAID 1 pura. Se fosse RAID 1 pura bastava sostituire il disco danneggiato.

    Quote Originariamente inviato da Giulietti88 Visualizza il messaggio
    Oppure essendo un disco danneggiato anche l'altro si è compromesso in qualche modo?
    E' difficile dirlo sempre per il fatto che la tua è una configurazione ibrida...Ma anche se fosse RAID 1 se in qualche modo ci sono settori danneggiati in tutte e 2 i dischi perdi i dati cmq. Ma è improbabile che si verifichi questa eventualità contemporaneamente su 2 dischi.

    Quote Originariamente inviato da Giulietti88 Visualizza il messaggio
    Oppure ancora il file IaStor.sys si è danneggiato in entrambi i dischi per qualche motivo e non è possibile rimediare in nessun modo per ripristinarlo?
    A mio parere IaStor.sys si trova proprio sui settori danneggiati. Non è danneggiato il file in se per questo non ha senso ripristinarlo. Sono danneggiati i settori dove è allocato IaStor.sys (ergo una fetta del disco rigido).
    Se fosse stato un altro file di sistema cambiava il messaggio d'errore e il codice della schermata blu ma in sostanza non cambiava nulla...

    Quote Originariamente inviato da Giulietti88 Visualizza il messaggio
    Perdonami per tutte queste domande ma è già da un pò che ho questi dubbi che mi assillano...
    Non è un problema...

  12. #12
    L'avatar di Giulietti88
    Giulietti88 non è in linea Junior Member
    Registrato dal
    Feb 2010
    Messaggi
    16

    Predefinito

    Perfetto... ho provato a fare di tutto e l'unica cosa che non ho mai provato a fare era la più logica... scollegare l'HD con i settori danneggiati lasciando collegato l'altro... Hehehe, mi prenderei a schiaffi da solo.

    Comunque scollegando l'hd danneggiato riesco ad accedere a Windows tranquillamente senza problemi apparenti. Logicamente vedo solamente la partizione in raid1 (C:) l'altra partizione neanche me la visualizza logicamente.

    Non pensavo che effettuando il raid0+1 su due dischi partizionati potesse dare questo problema. Anzi, pensavo fosse un buon modo sia per la sicurezza dei dati che inserivo e sia per avere una bella fetta in più di memoria da poter utilizzare... Invece alla fine mi si è rivolto contro. Dopotutto sbagliando si impara.

    Se non rischiassi di disintegrare definitivamente il disco già compromesso, proverei a ricollegarlo con il pc acceso, anche se non so se servirebbe a qualcosa dato che penso che comunque dovrei riavviare il pc ugualmente ritrovandomi allo stesso punto morto.

    Fa nulla, i file che mi urgeva recuperare sono tutti sulla partizione che posso vedere al momento, logicamente se trovo un modo per accedere alle partizioni in raid0 tanto meglio, ma la vedo poco fattibile se non addirittura impossibile se non per programmatori esperti.
    Esistesse un modo per poter "vedere" ed in qualche modo aggirare i settori danneggiati in un disco non sarebbe male, oppure anche solo spostare il file che risulta danneggiato in un altra locazione.

    Per adesso comunque mi limito a salvare il salvabile, poi quando avrò comprato 2 HD (da mettere rigorosamente in Raid1) posso provare ad accedere nella partizione in raid0 degli HD che ho adesso (sembra uno scioglilingua). Penso si possa fare una cosa del genere, posso sempre tentare comunque...

Discussioni simili

  1. Aiuto: Schermata BLU all'avvio con mess di STOP
    Da Danilo Lauri nel forum Windows XP
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 18/March/2011, 21:46:36
  2. Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 2/February/2011, 23:14:54
  3. Aiuto: windows si riavvia, schermata nera.......
    Da pitty nel forum Help!
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 27/July/2010, 17:33:12
  4. problema notebook avvio windows vista schermata nera
    Da sabalf nel forum Windows Vista
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 8/April/2010, 02:07:41
  5. Aiuto: notebook hp al'accensione bloccato, Schermata nera
    Da matthyas nel forum Windows Vista
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 15/January/2010, 14:29:48

Segnalibri

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •